La storia di Giuseppe: il barbiere vincente di Santeramo in Colle

Oggi vi racconto l’incredibile storia di successo di un ragazzo di soli 23 anni che ha deciso di dare una svolta alla sua vita e di investire tutti i suoi sogni e le sue aspettative in un futuro solido e prosperoso.
Il suo nome è Giuseppe Di Viesti, e da soli pochi mesi ha aperto un nuovo Barber Shop a Santeramo in colle in provincia di Bari.

La storia di Giuseppe

Il suo percorso è stato lungo e ricco di soddisfazioni e grandi sofferenze che lo hanno portato oggi ad essere l’uomo che ha scelto di diventare.
Ha iniziato a lavorare a soli 15 anni come garzone nella barberia di paese. Da lì ha appreso le nozioni più importanti sul lavoro e sul come diventare un uomo.
Il suo maestro gli ha mostrato e gli ha fatto conoscere i movimenti, gli attrezzi, i rituali e l’amore incondizionato per questo lavoro. I profumi della barberia gli sono sempre rimasti come un ricordo indelebile sempre presente nella sua mente.

“Solo dopo più di 2 lunghissimi anni di pulizie, imparando con lo sguardo e con l’ascolto, ho avuto la possibilità di iniziare a prender le forbici in mano per provare l’emozione del mio primo taglio, e da quel momento ho capito che questo è stato il dono più prezioso che io abbia mai potuto ricevere”
Giuseppe Di Viesti

Giuseppe ha subito deciso di iniziare a frequentare una scuola per formarsi a livello professionale e immediatamente ha avuto l’opportunità di iniziare a lavorare in un secondo barbiere con clientela più giovane dove ha avuto la possibilità di esprimere la sua arte e quelle che erano le sue emozioni più profonde per questo lavoro!
Finita la scuola nella quale ha acquisito basi importanti sul mondo dell’acconciatura, ha preso una decisione drastica, forse la più difficile, ma sicuramente la più importante.

“Avevo bisogno di qualcosa di forte, di qualcosa che potesse realmente trasformare la mia vita, avevo bisogno di imparare a conoscere il mio mestiere da un altro punto di vista. Così ho deciso di lasciare il mio lavoro, la mia città, la mia nazione.
Mi sono trasferito in Austria dove ho trascorso 2 anni incredibili. Inizialmente ho vissuto grandi situazioni di disagio, ma il mio spirito di adattamento, la mia determinazione mi hanno portato in breve tempo a fare in modo che questa potesse diventare la più significativa esperienza della mia vita.
Sin da subito sono stato accolto, pur non conoscendo la lingua tedesca, in un parrucchiere uomo-donna dove ho avuto modo di conoscere e tirar fuori il mio talento, e per questo ringrazierò sempre i titolari che hanno creduto in me.
Diciamo la verità!
Sono stato agevolato molto dal fatto che ero italiano e dal fatto che chi gestiva questa attività era innamorato dello stile, dell’arte e dalla tradizione del barbierato italiano.

Qui ho appreso e sviluppato un approccio perfetto con il cliente.
Non conoscendo la lingua, ho dovuto spesso sforzarmi a mantenere il focus puntato sull’attenzione nei confronti del cliente, capire le sue reali esigenze, capire lo sguardo, la gestualità e a il linguaggio del corpo, che a volte vale più di mille parole.
Ho imparato ad ascoltare e non a PARLARE.
Sforzarmi ad ascoltare ogni singola parola del cliente, mi ha aiutato oggi a comprendere quanto è straordinariamente importante ASCOLTARE con tutto me stesso il cliente.
Questo è un punto fondamentale per chi vuole davvero fare la differenza in questo settore.

La domanda che cominciavo spesso a pormi era:
Sto crescendo anche senza corsi di aggiornamento? mi basta davvero quell’unica scuola fatta tempo fa’?

Ho scelto di fare questa esperienza per crescere sotto tutti i punti di vista. Qui ero cresciuto molto, ma non mi bastava, sapevo che una formazione continua e costante era importante per la mia crescita professionale.
In questo salone avevo tutto, ma mancava la formazione, facevo quello che sapevo fare e non ero supportato da nuovi metodi o tecniche di lavoro.
Sprofondai per mesi nell’incertezza di dover lasciare tutto quello creato, ma non mi sentivo ancora pronto per rientrare nel mio paese.
Un mio collega mi consigliò un’accademia molto prestigiosa a Roma dove mi avrebbero potuto dare una formazione molto più approfondita.
Accettai con molta incertezza il consiglio, ma la voglia di continuare ad imparare mi ha portato a prendere ancora una volta una decisione determinante: trasferirmi a Roma.

A Roma ho trascorso un altro anno della mia vita, e forte di questa nuova esperienza formativa ho deciso di rientrare nel mio paese, con una voglia grandiosa di mettermi ancora una volta in gioco.
Con l’aiuto della mia famiglia e con i risparmi accumulati in questi anni di lavoro ho deciso di aprire un barberia in stile tradizionale Italiano, nella quale poter offrire un’immagine esclusiva, servizi, trattamenti e prodotti dedicati alla cura dell’uomo.

La scelta Sen Martin

La scelta dell’arredo Sen Martin ha contribuito a realizzare un ambiente moderno e innovativo unito ad un gusto classico e di alta qualità assicurando un risultato sorprendente: non un semplice luogo dove lavorare, ma un luogo di pura emozione.
Ho voluto creare quello che ancora non c’era e quello che probabilmente sarebbe diventato il punto di riferimento di ogni uomo.

Oggi, senza falsa modestia, posso dire a gran voce che in pochissimi mesi la mia attività è davvero stata percepita come la più prestigiosa nella mia città, questo mi stimola e mi fa assumere la responsabilità di prendermi cura con tutto me stesso di ogni singolo cliente, di superare ogni sua aspettativa e di impegnarmi a confrontarmi e condividere le mie esperienze con i miei colleghi e a frequentare SEMPRE corsi di formazione, perchè sento davvero la necessità di voler sempre imparare, conoscere e crescere.

In questo percorso ringrazio profondamente la Sen Martin che mi ha seguito in ogni fase della mia crescita, dall’idea progettuale, alla realizzazione e alla formazione.

Sarei onorato di potervi ospitare nel nel mio nuovissimo Barber Shop Chapeau Barber Shop, Via Omero, 4, Santeramo in Colle

Per guardare tutte le foto del Chapeau Barber Shop clicca qui.

Fai del tuo lavoro un Capolavoro.

Pierluigi Favia.

P.S. Se ti è piaciuto questo post, ti chiedo di condividerlo con i tuoi colleghi, ma sopratutto ti chiedo di scrivermi un tuo commento, una tua esperienza che vorresti condividere con me o semplicemente il tuo punto di vista su questa storia.

Vuoi realizzare la tua nuova Barberia con Sen Martin?

Scopri l’arredo della vera barberia italiana, e affidati ad un gruppo di veri esperti (me compreso!) che saranno al tuo fianco nel realizzare il tuo locale di successo.