Come chiamare un barber shop? Guida alla scelta del nome

I frequentatori di librerie – digitali e fisiche – lo sanno bene: il titolo è tutto, o quasi. Il mondo è pieno di libri, film, telefilm bellissimi quanto ignorati. Perché? Perché hanno un titolo poco accattivante, che puzza di già visto, difficile da ricordare. Il mondo dei barber shop funziona pressapoco allo stesso modo, con i dovuti distinguo.

Decidere come chiamare il tuo barber shop è forse la cosa più importante che dovrai fare. Il nome giusto susciterà curiosità nei passanti e in chi lo vede altrove, magari su Google o su Facebook. Il nome sbagliato, invece… Noi però non vogliamo pensare a questa eventualità, non è vero?

Per aiutarti in questo momento cruciale, voglio darti qualche consiglio su come scegliere il nome giusto per la tua attività. Ecco quindi come dev’essere il nome del tuo barber shop.

Facile da ricordare

Cosa hanno in comune i successi dell’estate degli ultimi dieci (ma anche venti, trenta) anni? Rimangono in testa e non si schiodano più da lì. Ti trovi a canticchiarli senza nemmeno rendertene conto, magari perfino un po’ nauseato. In parte è colpa della loro pervasività: li senti in palestra, al supermercato, in televisione… Il vero segreto sta però nella loro estrema semplicità, che li rende facili da ricordare.

Quando decidi come chiamare la tua barberia, potresti essere tentato di usare parole arzigogolate e strane. In questo modo, ti dici, sarà più facile distinguerti e darti un certo tono. Il problema è che le parole difficili sono anche quelle che ricordiamo meno, dato che non le usiamo quasi mai. Di conseguenza, rischi che il nome del tuo barber shop cada nel dimenticatoio nel giro di pochi minuti. Inutile dire che questo sarebbe un problema.

Per il nome del tuo barber shop scegli sempre parole semplici o che assomiglino a termini di uso comune. In questo modo sarà più facile da ricordare anche dopo un’occhiata distratta.

Unico e distintivo

La semplicità spesso va a braccetto con la banalità. Esamina i nomi dei tuoi competitor: si assomigliano un po’ tutti. A cosa serve avere un nome facile da ricordare, se richiama alla mente almeno una decina di locali diversi? Quando il tuo possibile cliente cercherà il tuo numero di telefono su Google, magari perché ha perso il tuo bigliettino, troverà decine di alternative.

Spera che non ce ne sia una nella tua città.

Quando decidi come chiamare il tuo barber shop, non ti fermare al primo nome che ti sembra accattivante. Segna tutte le alternative. Una volta fatto, accendi il computer e cercale su Google. Se non trovi nessuna corrispondenza esatta, metti il nome da parte: è papabile. Se esiste già una realtà con lo stesso nome o con un nome molto simile, lascialo perdere.

Comunicativo

Se hai una lista di nomi facili da ricordare e mai usati prima, sei già molto più avanti di tanti tuoi concorrenti. Non è comunque il caso di fermarti qui. Per funzionare davvero, il nome del tuo barber shop deve anche comunicare qualcosa. Che cosa?

  • Cosa fai. Sembrerà banale, ma non lo è: il mondo è pieno di saloni e di negozi che non si sa bene cosa fanno, almeno finché non entri. Il tuo obiettivo è comunicare subito cosa fai, o quanto meno darne una vaga idea. Ti faccio l’esempio di un mio cliente. Il suo barber shop si chiama “La Barbieria di Milano”. Questo nome fa subito capire che cosa fa: quel barbiera è inequivocabile.
  • Cosa il cliente si dovrebbe aspettare da te. Un buon nome suscita delle aspettative in chi lo legge, si spera positive. Riprendiamo l’esempio visto sopra. Quando leggi “La barbiera di Milano”, a cosa pensi? A “Il barbiere di Siviglia”! E anche chi non ama l’opera chiude mentalmente la frase con un: “di qualità! Di qualità!”.
    Se anche i passanti non cogliessero la citazione, quell’articolo “La” aiuta a distinguere il mio cliente dalla massa degli altri barbieri. Il suo non è “una” Barbieria a Milano: è LA Barbieria di Milano. Tutto questo richiama di nuovo alla qualità e fa venire voglia di affidarsi a lui.

Target-friendly

Infine, il tuo nome deve incontrare il gusto del tuo target, ovvero di coloro che vuoi convincere ad entrare. Un nome può essere facile da ricordare, unico, comunicativo e non andare comunque bene per te. Questo perché non incontra il gusto delle persone cui vorresti parlare o, peggio ancora, le allontana.

Non esiste una formula magica per scegliere come chiamare un barber shop, l’avrai capito. Per soddisfare questo ultimo punto, ti consiglio di studiare bene i tuoi possibili clienti. Cerca cosa fanno, cosa leggono, che musica ascoltano, come si chiamano i locali che frequentano. Se possibile, affidati a un “gruppo di controllo” e chiedi loro che ne pensano del nome del tuo salone.

Per rispettare quest’ultimo punto devi aver già definito un target, è ovvio. Se non hai un’idea chiara di chi è il tuo cliente tipo, rischi di scegliere un nome che convince poco e si dimentica in fretta. Peggio ancora, rischi di scegliere un nome che poco si sposa con l’immagine che vuoi dare di te.

Il nome di un barber shop è come l’arredamento: va scelto con cura fin da subito, altrimenti rischi di perdere tempo e soldi.

Stai pensando di aprire una nuova Barberia Prestigiosa?

Desideri ricevere una consulenza gratuita per studiare un progetto disegnato in ESCLUSIVA per te?
Desideri ricevere un preventivo personalizzato?

Chiama il numero qui sotto e prenota ora la tua consulenza!