Come evitare che i tuoi clienti scappino a gambe levate

Leggi attentamente i 19 consigli scritti dai tuoi colleghi Barbieri

Ti sei mai chiesto il perché, nonostante tutti i tuoi sforzi, l’immensa maestria con forbici e pettine e una innata capacità di far tagli sempre perfetti e impeccabili, molti CLIENTI entrino per la prima volta nella tua Barberia per poi dileguarsi come un vampiro ai primi sentori dell’alba?

Sai perché succede?
Cercherò di risponderti con 19 semplicissimi consigli dati dai tuoi colleghi barbieri, con i quali ci siamo divertiti a scriverli.

Ma prima voglio dirti cosa mi stà capitando sempre con maggior frequenza quando inizio a lavorare con Barbieri che stanno aprendo o rinnovando la loro attività.

Quasi tutti mi fanno sempre la solita domanda:

“Pier, io mi sento molto bravo e preparato nel mio mestiere,
ma perché molte persone del mio paese preferiscono sempre e comunque i miei concorrenti e i loro servizi?
Mi daresti qualche dritta di marketing?
Mi aiuteresti a migliorare in questo campo?”

Bene, la risposta a questa domanda non è affatto scontata né banale; molto probabilmente non esiste una risposta esatta che possa adattarsi ad ogni specifica situazione.

Certo, io sono sempre pronto ad aiutare e a dare consigli utili, ma è importante capire che ogni barberia è una attività artigianale e imprenditoriale; pertanto ogni barbiere deve strutturare una strategia di marketing coerente e personale (e no, non si tratta della banale pubblicazione di foto sul tuo profilo Facebook).
Ma ricordati una cosa: NON ESISTE NESSUN MARKETING CHE FUNZIONA se alla base non hai una conoscenza approfondita del tuo mestiere.

Il marketing non sostituisce gli anni di studio, la gavetta, e gli anni di esperienza sul campo; questo è il primo percorso indispensabile per essere un grande professionista.

Il marketing può essere solo un valore aggiunto, che se combinato al tuo talento, alla tua professionalità, farà decollare la tua attività.

È un lavoro molto impegnativo, non è assolutamente facile e richiede un investimento rilevante del tuo tempo e delle tue risorse finanziarie.

Io voglio aiutarti e darti una mano affinché la tua barberia possa mettere il turbo e tu possa battere i tuoi concorrenti là fuori.

Per aiutarti ho deciso di NON DARTI nessun consiglio di marketing questa volta, ma voglio solo condividere con te le 19 azioni letali che potrebbero portar via il cliente dalla tua barberia.

Partiamo dalla base per poi arrivare ai tanto amati 19 punti:

[ultimate_icon_list icon_size=”22″ icon_margin=”5″][ultimate_icon_list_item icon=”Defaults-check” icon_color=”#ffffff” content_font_style=”font-weight:bold;” content_font_size=”desktop:22px;” content_line_ht=”desktop:26px;” content_font_color=”#ffffff”]ACCOGLIENZA[/ultimate_icon_list_item][/ultimate_icon_list]

NON continuare a lavorare come un mulo a testa bassa quando entra un cliente; accoglilo con lo sguardo, guardalo dritto negli occhi e ringrazialo per aver scelto di entrare nel tuo locale con un gentile “Buongiornooo” accompagnato dal tuo più bel sorriso!!!

Potrà sembrarti banale, ma è il primo passo da fare e una precondizione fondamentale per ricreare una esperienza unica per il tuo cliente!

NON andare al lavoro con un aspetto disordinato, sii sempre curato, ben vestito, e ordinato.

Per esercitare questa professione, occorre innanzitutto avere una grande cura della propria persona, in quanto si è sempre a contatto con il pubblico, che sceglie te per curare la propria immagine.

NON Parlare sempre di te, le persone non sono interessate ai tuoi problemi; cerca di ascoltare di più e se proprio vuoi instaurare un rapporto con il tuo il cliente, sai qual è il miglior metodo?

Fare domande e ascoltare le sue risposte con reale interesse.

Ricordati sempre che hai due orecchie e una bocca, dovresti parlare la metà e ascoltare il doppio. 😉
Al prossimo corso di comunicazione che faremo lavoreremo molto su questo punto.

NON rispondere ripetutamente al telefono durante il servizio: questo comportamento disturba notevolmente il cliente, ti distrae, ma soprattutto è mancanza di rispetto nei confronti del cliente che stai servendo.

NON lasciare mai le postazioni lavoro disordinate, con residui di capelli tagliuzzati, con prodotti utilizzati sporchi e vecchi.

SMETTILA DI INCASINARTI!

Scegli sempre un arredo, comodo da pulire, facile da tenere ordinato e studiato per agevolarti il lavoro e facilitarti i movimenti. È esattamente ciò che significa avere degli arredi Sen Martin studiati per risolvere anche questo problema.
Ogni cosa deve avere un suo preciso posto funzionale. Non a caso, una delle più importanti citazioni del Maestro Francesco Cirignotta è: “Un gesto, un risultato!”

NON devi avere una scarsa conoscenza dei prodotti che utilizzi.

Lo so, capisco che a volte sia conveniente acquistare da internet, ma quando si tratta di nuovi prodotti, o ti informi davvero bene o ti fai seguire da un rappresentante che può davvero aiutarti, altrimenti corri il rischio di essere disinformato e questo a te, che sei un “barbiere vincente”, non deve mai accadere!

I tuoi clienti lo capiscono se sei impreparato.

NON devi mai fare in modo che il tuo cliente non abbia una idea chiarissima dei TEMPI, intendo sia i tempi di attesa che i tempi dei servizi che sceglie di effettuare.

Avere una percezione chiara dei tempi aiuta il cliente a programmarsi mentalmente e quindi diminuisce lo stato di stress causato da una attesa troppo lunga, che può anche non essere percepita come tale se comunicata.

Vogliamo parlare della chiarezza sui costi dei servizi e dei prodotti?

Questo argomento lo abbiamo trattato moltissime volte nei nostri corsi in quanto è un punto che riteniamo davvero importante e tutti i barbieri che utilizzano questo metodo, ottengono risultati importanti con un aumento della fish media superiore al 20%.

Ti invito a guardare questo video per approfondire l’argomento:

  • PULIRE LE SPAZZOLE COSTANTEMENTE

NON utilizzare mai delle spazzole o pettini pieni di capelli, ma questo punto forse non dovevo neanche scriverlo, penso di cancellarlo: è chiaro che nei vostri locali questo non accade perché voi siete attentissimi a questi dettagli, vero?

Sai, purtroppo capita sempre più spesso di dover commentare questo spiacevole atteggiamento da parte di cosiddetti “barbieri”: pensano che un cliente dovrebbe ingoiare il rospo su qualsiasi tipo di atteggiamento tenuto nel loro salone, perché, sai com’è: “chemmenefregammé se il cliente vuole che ci siano sempre strumenti puliti a contatto con i suoi capelli o la sua barba, mica siamo in clinica o dal dentista!”

Bene, considerato che l’igiene da tenersi in ogni luogo di lavoro è il presupposto essenziale per ogni tipo di attività, il tuo cliente desidera vivere una esperienza gradevole all’interno del tuo salone di barberia, rilassarsi e non pensare ai mille problemi della vita (come tutti, of course!).

 

Pertanto non comportarti con la grazia e la cura di un vichingo che ha appena finito di guerreggiare per la conquista del villaggio vicino!

diamond

NON far mai sentire a tutti il prezzo del cliente che paga in cassa.
Riteniamo che sia giusto mantenere un rapporto di privacy, questo vuol dire aver rispetto del nostro cliente.

Quindi evitare anche di chiedere ad alta voce al collaboratore il servizio che è stato effettuato al cliente per il pagamento una volta in cassa.

Mantenere sempre un atteggiamento professionale, riservato e rispettoso, possibilmente cercando di ottenere la prenotazione per l’appuntamento successivo e garantirti un ritorno economico futuro.

NON chiedere a tutti i clienti se hanno da cambiare monete; cerca di organizzarti ad inizio giornata: è segno di distrazione o disorganizzazione correre a cambiare i soldi al bar, al fruttivendolo o al negozio accanto al tuo, dopo aver elemosinato il cambio a tutti i tuoi clienti presenti all’interno del tuo negozio.

 

E ora preparati perché voglio condividere con te le esperienze e i consigli di tuoi colleghi che giornalmente cercano di migliorarsi e rendere l’esperienza dei loro clienti UNICA e INDIMENTICABILE!

I 19 consigli:

  1. Anche l’ultimo cliente va trattato come il primo!! lo so, è dura, ma purtroppo il ritardatario è sempre il più antipatico; tuttavia doniamoli un sorriso, non costa nulla e con gentilezza li si fa capire che la prossima volta venga un po’ prima (cit. JeanPierre Giacobbe)
  2. Educare il cliente a non parlare al telefono quando stiamo facendo un taglio di precisione perché se sbagliamo la colpa è sempre nostra! (Cit. Enzo Cardinale)
  3. Non premere la spazzola contro il capo del cliente perché punge! (tratto da “Il manuale del barbiere” – Sen. Martin)
    Per tirare via i capelli tagliati servirsi di una spazzola e non soffiare mai sul collo del cliente!!!!!!!!!!!!! (tratto da “Il manuale del barbiere” – Sen. Martin)
  4. Pulire il rasoio e cambiare la lama davanti al cliente, così lo nota!!! (Cit. Antonio Gangi)
  5. Non parlare mai mentre si esegue un lavoro (cit. Massimo Farfalla)
  6. Tener puliti gli attrezzi tra un cliente e l’altro, compreso la mantellina. (cit. Giuseppe Di Viesti)
  7. Evitare di appoggiare la mano sul capo o sulla spalla del cliente! (tratto da “Il manuale del barbiere” – Sen. Martin)
  8. Non fare girare il capo del cliente in modo brusco! (tratto da “Il manuale del barbiere” – Sen. Martin)
  9. Dopo aver fumato, per evitare di far sentire la puzza di fumo, lavarsi le mani con acqua di colonia davanti al cliente: lo noterà (cit. Hiro)
    barbiere che fuma
  10. Avere sempre l’alito pulito. No aglio-no alcool-no fumo ecc. La pulizia vostra e del vostro negozio è fondamentale. (cit. JeanPierre Giacobbe)
  11. Non parlare mai male di nessuno (cit. Carmine Nino Ricco)
  12. Non giudicare mai un lavoro svolto da un altro collega pur di conquistare un nuovo cliente: si penalizza l’intera categoria. (cit. Roberto Infantino)
  13. Quando si deve mettere la mantellina, cercare di non sventolarla sotto il naso del cliente! (tratto da “Il manuale del barbiere” – Sen. Martin)
  14. Se si deve far girare la poltrona chiedere sempre il permesso al cliente. (tratto da “Il manuale del barbiere” – Sen. Martin)
  15. Utilizzare per ogni servizio la carta collo evitando così di far sentire al cliente mantelline umide e soprattutto si evitano malattie di pelle! (cit. Roberto Infantino)
  16. Non assumere posizioni impacciate! (tratto da “Il manuale del barbiere” – Sen. Martin)
  17. Bisogna ascoltarli, fare consulenza prima di un taglio o una barba, non dare mai per scontato che il cliente abituale faccia sempre lo stesso servizio. Bisogna trattare i clienti tutti come se fosse il primo giorno che entrano da noi. (cit. Mary Sindaco)
  18. Attenzione una piccola precisazione tutti oggi cambiamo la lama, ok, ma in quanti prima di farlo sterilizzano il rasoio?! Non è detto che se ci fosse fuoriuscita di sangue dal viso si fermi solo sulla lama perciò io ho uno spray disinfettante apposito per i rasoi e questo è veramente apprezzato dai clienti. (cit. Giuseppe Di Viesti)

Vuoi realizzare la tua nuova Barberia con Sen Martin?

Scopri l’arredo della vera barberia italiana, e affidati ad un gruppo di veri esperti (me compreso!) che saranno al tuo fianco nel realizzare il tuo locale di successo.